venerdì 12 maggio 2017

GENERI LETTERARI PREFERITI


Hi readers,
Oggi voglio parlarvi dei miei generi letterari preferiti, e mi raccomando, dopo voglio sapere i vostri giù nei commenti!

Il fantasy è un genere letterario piuttosto recente, ma è imparentato con generi molto antichi come l’epica, il mito, la leggenda e la fiaba. Spesso gli scrittori di fantasy rielaborano miti e leggende del passato per creare nuove trame. Infatti l’epica, il mito, la leggenda, la fiaba e il fantasy hanno tutti un elemento in comune: sono il frutto del fantasticare.

I racconti fantasy sono storie che narrano vicende spesso complicate, ambientate in universi dove predominano il mistero, il magico e il soprannaturale. La scuola di Hogwarts, dove Harry Potter studia magia, oppure La Terra di Mezzo, dove vivono gli hobbit, sono tutti mondi paralleli al nostro, che non si possono raggiungere compiendo un viaggio nello spazio reale. Per arrivarci occorre, infatti, un intervento magico, come un incantesimo (o la mia lettera per Hogwarts che è andata smarrita).

Amo tutto il fantasy, da quello medievale a quello contemporaneo, e perchè no, anche quello romantico!
I principali libri che mi hanno fatto apprezzare questo genere sono:




Il thriller è un genere che utilizza la suspance, la tensione e l'eccitazione come elementi principali della trama.
Deriva dal giallo, ed è assai diffuso sia in letteratura, che nel cinema. 
Il thriller stimola fortemente gli stati d'animo del lettore innestando, tramite l'anticipazione, un alto livello di aspettativa e al contempo di incertezza, sorpresa, ansia e/o terrore.
L'obiettivo dei thriller è proprio quello di mantenere alta l'attenzione tramite l'espediente della tensione. 
Il protagonista si trova contro un ostacolo o un mistero. 

Leggo tutti i tipi di thriller, ma il mio preferito in assoluto è il thriller psicologico dove il conflitto tra protagonista e antagonista si svolge ad un livello più mentale ed emotivo, che fisico.





Per distopia s’intende una società indesiderabile sotto molti punti di vista. Il termine è stato coniato come opposto di utopia ed è soprattutto utilizzato in riferimento alla rappresentazione di una società fittizia (spesso ambientata in un futuro prossimo) nella quale le tendenze sociali sono portate a estremi apocalittici.

Questo genere esiste da tantissimi anni, ma solo ultimamente ha fatto un boom nelle nostre librerie con romanzi come Hunger Games e Divergent.
Amo scoprire delle società che non esistono, ma che un giorno, potrebbero benissimo venirsi a creare!



Quali sono i vostri generi letterari preferiti? Condividete i miei?


Se questo mio post vi è piaciuto, che ne dite di cliccare sul tasto SEGUI qui a destra? Mi farebbe davvero tanto piacere.